Alfa Romeo - Buoni segnali in Singapore, può lottare per la Q3

img

L'Alfa Romeo F1 Team ORLEN ha iniziato bene il weekend di Singapore e le prime due sessioni di prove che si sono svolte sullo splendido circuito di Marina Bay.

Sotto i riflettori, Valtteri Bottas e Zhou Guanyu hanno portato a termine due sessioni prive di problemi, raccogliendo numerosi dati per il team e mostrando la possibilità di una buona prestazione, con il finlandese che ha chiuso la sessione al settimo posto finale.  

Valtteri Bottas

Alfa Romeo F1 Team ORLEN C42 (telaio 01/Ferrari) FP1: 13° / 1:45.725 (24 giri) FP2: 7° / 1:43.431 (26 giri)

"È stato un venerdì abbastanza positivo, una giornata pulita in cui abbiamo potuto svolgere tutto il nostro programma in modo corretto e fare molti giri. Il nostro passo sembra abbastanza decente ed è bello vedere che siamo in condizione di lottare per la Q3 domani. È stato interessante fare la prima uscita con le nuove vetture qui: la pista era un po' sconnessa, ma mi aspettavo di più. Sono riuscito comunque a godermi la pista e mi sono divertito. Naturalmente, stasera c'è ancora più ritmo da trovare: l'analisi dei divari tra le mescole degli pneumatici sarà fondamentale, ma abbiamo avuto un buon inizio e possiamo lavorarci su".  

Zhou Guanyu

Alfa Romeo F1 Team ORLEN C42 (telaio 03/Ferrari) FP1: 17° / 1:46.408 (25 giri) FP2: 15° / 1:44.524 (25 giri)

"In generale, la nostra giornata è stata tranquilla, un buon inizio: dobbiamo fare un altro passo avanti domani e saremo in grado di fare una buona qualifica. È stato interessante avere il mio primo assaggio di Singapore, e le condizioni erano piuttosto estreme. Questa pista è davvero difficile, non si ha quasi il tempo di riprendere fiato perché le curve si susseguono e sono tutte complesse: è difficile, ma anche molto divertente. L'umidità e il calore che si percepiscono nell'abitacolo sono un'ulteriore sfida: ero preparato a questo, ma è qualcosa che si sente davvero. In Cina possiamo avere un clima simile, ma era da un po' che non mi trovavo in queste condizioni! Non è solo l'aspetto fisico a essere interessante qui: l'aspetto mentale è altrettanto importante su una pista così tecnica, un po' come a Miami. Non vedo l'ora di fare le qualifiche domani: sarà speciale per me correre davanti alla mia famiglia e a tutti i tifosi cinesi che sono qui".

Leggi anche: Alfa Romeo pronta alla sfida Singapore. Bottas: «Bassissimo margine d'errore»

Leggi anche: UFFICIALE - L'Alfa Romeo conferma Zhou per il 2023, Vasseur: «Mi ha impressionato, è veloce»

×