Clamoroso: Porsche interrompe le trattative con la Red Bull. Il motivo

img

Dopo il recente annuncio dei nuovi regolamenti relativi alle Power Unit 2026 da parte della Formula1, nei giorni scorsi era arrivata l'ufficialità dell'ingresso di Audi in categoria e si attendeva che anche Porsche avrebbe fatto lo stesso da lì a poco. 

Date le voci che riportavano di stretti colloqui con la Red Bull già dallo scorso anno, si credeva fosse soltanto questione di tempo, invece oggi, venerdì 9 settembre l'azienda tedesca ha rilasciato un comunicato che ha lasciato tutti a bocca aperta...

Il comunicato Porsche

"Nel corso degli ultimi mesi il Dott. Ing. hc F. Porsche AG e Red Bull GmbH hanno discusso sulla possibilità dell'ingresso di Porsche in Formula 1. Le due società sono ora giunte congiuntamente alla conclusione che questi colloqui non possono più proseguire", si legge nel comunicato.

“La premessa era quella di una partnership basata su un piano di parità, che avrebbe incluso una partnership che avrebbe riguardato sia i motori che il team. Non siamo riusciti ad ottenerlo. Con le modifiche definitive alle regole, la serie di corse rimane comunque un ambiente attraente per Porsche, che continuerà a essere monitorata".

 

Articolo in aggiornamento....

Leggi anche: Alonso: «La F1 è così, non c'è grande differenza tra Leclerc, Perez, Magnussen e me»

Leggi anche: Power unit Sainz, la Ferrari non ha ancora deciso: «La penalità sarebbe frustrante, ma...»

Foto: Red Bull Racing

×