Horner promuove Ricciardo: «Fossi in Alpine lo riprenderei»

img

I giorni passano e la stagione 2022 volge verso il termine. Con lei, le ultime speranze per quei piloti ancora senza contratto di trovare spazio in Formula1 nel 2023. Tra questi, anche Daniel Ricciardo. L’australiano, dopo aver chiuso anzitempo i suoi rapporti con la McLarenlo scorso 24 agosto, ancora non ha trovato un team disposto a credere in lui.

Nel corso dell’ultima puntata del podcast ‘Beyond the Grid’, è stato chiesto al suo ex team principal Christian Horner cosa pensasse della situazione del pilota e se sarebbe stato disposto a dargli un’ulteriore opportunità se solo si fosse ritrovato nella condizione di farlo.

Horner: "Ricciardo ha solo bisogno di un reset"

Domande a cui il manager britannico ha così risposto: “È un vero peccato per Daniel. Ha una grande personalità, è un grande pilota. Ovviamente ha un po’ perso la strada, ma sarebbe bello se riuscisse a restare in F1. Fossi in Alpine cercherei di riprenderlo. Lo conoscono già, ha trascorso un paio di stagioni con loro e l’ultimo anno ha anche conquistato anche dei podi. Credo possa riuscire a recuperare la sua forma, ha solo bisogno di un reset”.

“Questa non è stata una bella esperienza per lui”, ha proseguito Horner riferendosi agli ultimi anni in McLaren. “Deve soltanto ripensare alle vittorie conquistate e alle belle gare sostenute in passato. Sono sicuro che può esibirsi ancora quel livello. La fiducia è ciò che conta di più e qualsiasi sia la ragione, adesso non ce l’ha in macchina. Non ha dimenticato come si guida, spero dunque riesca ad avere l’opportunità di schierarsi sulla griglia di partenza anche il prossimo anno, ha concluso.

 

Leggi anche: Ricciardo: «Voglio restare in F1». Poi l'ammissione: «Mi prenderò un anno sabbatico»

Leggi anche: Leclerc è già un campione fuori dalla pista, nessuno come lui in F1

Foto: Red Bull Racing

×