Leclerc e il duello con Perez: «Aspettavo l'occasione giusta, ma non è arrivata»

img

Intervenuto in conferenza stampa al termine del Gran Premio di Singapore, Charles Leclerc ha fatto alcune considerazioni sulla gara di Marina Bay, soffermandosi in modo particolare sull'accesa battaglia con la Red Bull di Sergio Perez. Di seguito le parole del ferrarista riportate da GP Fans.

Leclerc: "Aspettavo l'occasione giusta, ma non è arrivata"

Analizzando le vicende del Gran Premio di Singapore, il monegasco innanzitutto ha detto: "Ogni gara trasmette una sensazione diversa, ma la frustrazione c'è, ovviamente. Il ritmo di oggi (ieri, ndr) era davvero buono. Purtroppo siamo partiti male e da quel momento in poi siamo stati un po' indietro".

Poi, parlando del duello con Perez per la prima posizione, ha aggiunto: "Ho provato a mettere molta pressione su Checo (Perez, ndr), ma poi ho surriscaldato le gomme abbastanza velocemente. Quindi è stato molto difficile rimanere sempre attaccato. Ma la prestazione c'è stata. Sono rimasto piuttosto sorpreso perché appena ho perso il DRS le gomme di Checo hanno iniziato a funzionare bene e dunque, purtroppo, l'ho perso un po'. Le condizioni erano davvero al limite, con l'aria sporca, il minimo errore lo paghi pesantemente, e io ho fatto qualche errore. Stavo solo cercando di essere il più vicino possibile perché dovevo fare il sorpasso sul rettilineo. Non potevo entrare in zona di frenata e frenare più tardi perché non sapevo bene come fosse la pista all'interno. Non volevo correre questo rischio".

Infine, sempre riferendosi alla battaglia con il messicano, ha concluso dicendo: "Ho fatto un giro in cui gli ero davvero vicino e ho pensato di andare all'interno e frenare più tardi, ma poi ha capito che non ne valeva la pena. Ho deciso di aspettare l'occasione giusta, che, purtroppo, non è arrivata alla fine".

Foto (entrambe) Twitter Ferrari

Leggi anche: Turrini: «Budget cap? Controlli a buoi già in fuga dalla stalla. La F1 stia attenta...»

Leggi anche: Perez investigato, Binotto: «Ha commesso due infrazioni. Sono deluso, meritavamo la vittoria»

×