iRacing: svelate in video le novità della build Season 1 2023

 

Ci avviciniamo a grandi passi verso il prossimo grande aggiornamento di build per iRacing. Siamo attualmente nella settimana 11 della stagione 4 del 2022, quindi tra due settimane potremo guidare la build della stagione 1 2023.

Al momento non abbiamo ancora alcuna conferma di nuovi contenuti, ma da oggi sappiamo che entrambe le classi GT3 e LMP2 riceveranno corposi aggiornamenti, come al solito prima dell'evento principale dell'inverno, l'iRacing 24 Ore di Daytona. Inoltre arriverà a breve una diversa classificazione delle auto per includere la BMW M Hybrid V8 LMDh, come indicato all'inizio del video.

iRacing ha collaborato con piloti GT3 reali per l'imminente aggiornamento delle GT3, con aggiornamenti che includeranno una revisione completa del modo in cui si comportano le auto, incluso un nuovo modello di pneumatici, pastiglie dei freni, regole e feeling generale. Il modello iRacing New Damage sarà implementato su tutte le auto GT3, un sistema ancora in lavorazione, ma un passo nella giusta direzione rispetto a tutte le auto ancora sul modello precedente.

In particolare con il Nurburgring Nordschleife, il pacchetto di regole reali verrà applicato per tutte le auto con un requisito di altezza minima. iRacing spera di avvicinare il proprio prodotto all'azione reale sia nel modo in cui si guida che nei tempi sul giro.

Per quanto riguarda le gomme, saranno un'esperienza completamente nuova. Gli pneumatici avranno "una sensazione più nitida e più reattiva" andando avanti, così come un "limite più chiaramente definito", presumibilmente quando si tratta di cose come aderenza e usura degli pneumatici. Verranno implementate anche le nuove pastiglie dei freni.

Il modo in cui le persone guidano le auto influirà anche sulla durata degli pneumatici, influenzando cose come la temperatura e il profilo di usura. Il video cita che se si abusa di un asse più dell'altro, l'auto risponderà con una perdita di prestazioni su quel lato dell'auto.

Molti di questi aggiornamenti con il modo in cui funzionano le gomme dipenderanno sia dalla pista che dal clima. Il video ha menzionato che le auto saranno più pesanti, quindi anche questo farà parte del modo in cui l'auto si comporta. È un degrado più progressivo del pneumatico. Andando oltre, anche le gomme non dureranno così a lungo, durando solo per un singolo stint rispetto agli anni precedenti in cui le gomme potevano durare più stint. In alcuni casi non sarà garantito che durino per un pieno di carburante. I setup già preparati saranno sicuramente inutilizzabili ed iRacing consiglia di utilizzare le configurazioni di base che saranno incluse nell'aggiornamento.

Il bilanciamento delle prestazioni (BoP) verrà ottimizzato e le diverse auto della classe GT3 si comporteranno in modo diverso a seconda degli stili di guida. Durante il pit stop di queste vetture, il cambio gomme e il rifornimento avverranno contemporaneamente. In sostanza le strategie saranno completamente diverse.

Come per le vetture GT3, anche sulla Dallara P217 LMP2 sarà abilitato il New Damage Model. Con il modo in cui l'auto si comporterà con il proprio aggiornamento delle gomme, la vettura sarà in grado di superare dossi e cordoli in modo molto più conforme in quanto avrà anche una migliore comprensione del limite di aderenza.

Ci saranno aggiornamenti di peso e potenza che essenzialmente rallenteranno la macchina, rendendo i tempi sul giro più realistici e conformi alla realtà. Non resta che attendere ancora pochi giorni....

 

×